martedì 18 aprile 2017

Costruzione semenzaio da una bottiglia di plastica: Tutorial


E’ primavera, tempo del risveglio vegetativo. E’ ora di iniziare con buona parte dei lavori nell’orto e nel giardino, con le ultime potature, innesti, semine, lavorazioni del terreno, ecc… Per avere a disposizione le piantine che costituiranno i nostri spazi verdi o le acquistiamo recandoci in un vivaio o ci adoperiamo con l’autoproduzione.
Nelle foto di questo post vi illustremo passo dopo passo come costruire un semenzaio a partire da una semplice bottiglia di plastica. Utilizzeremo le misure e il metodo consigliatoci da Nunzia Crescenzo dell’ Az. Agr. e Fattoria Didattica "Tufaro Enzo"- B&B "Tufaro Alberico" con cui abbiamo realizzato i semenzai portati ai bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie inferiori di Terranova di Pollino nella terza giornata del progetto “Ricicliamoci”.
Procedura:
- Tagliare la bottiglia a metà
- La parte superiore, che conterrà la terra e i semi, deve essere lunga 14cm a partire dal tappo
- La parte inferiore, che conterrà l’acqua, deve essere lunga 10-11cm a partire dal fondo, in modo tale da avere una distanza tappo-fondo di circa 4cm
- Fare 3 fori sul tappo del diametro di un chiodo (2-3 mm)

A questo punto non resta che riempire il semenzaio:
- Avvitare bene il tappo
- Sistemare sul fondo della parte superiore della bottiglia un po’ di sabbia o argilla espansa che faccia passare acqua (dreno) e mantenga alla giusta umidità il terreno soprastante
- Depositare un buona quantità di terriccio
- Riporre i semi
- Coprire i semi con una quantità di terriccio pari alla dimensione del seme
- Inumidire superficialmente
- Mettere acqua nella parte inferiore della bottiglia in modo che solo il tappo sia sommerso
E il gioco è fatto, ora bisogna aspettare che i semi escano dalla loro dormienza e quindi inizino a germinare. Nei giorni successivi, a cadenza di 2gg circa, è consigliabile inumidire la superficie con uno spruzzino. Una volta che i semi saranno germinati e la piantina avrà raggiunto una grandezza accettabile (in genere 3-5 foglioline a seconda della specie), trapiantare in vaso più grande o in pieno campo a seconda della destinazione d’uso.
Condividete e replicate!!
P.s.: Presso la nostra sede abbiamo provato anche noi a costruirne uno e metterlo in opera, seminando del peperoncino (Capsicum annuum L.) come si vede dalle ultime foto di questo album.

Per il FotoTutorial aprire il seguente link: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1664692117170108.1073741844.1435219990117323&type=1&l=e63d0a9401

















 

Nessun commento:

Posta un commento